Mar 132015
 

Michele De Luca è un pittore e un poeta; una persona gentile, mite, sensibile, capace però di ardori esplosivi e anche di rabbie impreviste.

Coltiva, come i veri artisti, la tenacia di un’urgenza creativa che si esplica costante, e nel metodo individua la disciplina che è necessaria alla pratica dell’arte e sostegno a quella della vita.  

Michele ha voluto con cortesia darci la sua opinione sulla cronaca di oggi.    

MicheleDeLuca -Latitudini- 2004 oml cm125x160 c

Latitudini, 2004

 

Dopo il fattaccio in Francia e la paura che va in giro per l’Europa, mi sento veramente molto triste; sembra un nuovo medioevo (nel peggior senso del termine)…

Vedo l’arte sempre più come una Cenerentola, che si deve nascondere per non essere offesa o maltrattata dalla spregiudicatezza del presente. Quasi ci si deve vergognare di farla, di essere così sensibili (e insensibili alla durezza del presente), così leggeri da affrontare l’inutile sua leggerezza, che pure ci nutre.

MicheleDeLuca -Estatica- 2004 cm220x40x32 inst Tralevolte Roma  c

Estatica, 2004 installazione galleria Tralevolte

 

Non so che dire: l’Italia quasi sopraffatta da criminalità organizzata, collusioni politiche continue, sud, Roma, nord (se ne accorgono ora, e non dappertutto, dopo 20 anni di conquiste mafiose…), veramente una tristezza.

Quando mi concentro e come un incantesimo, mi dedico alla pittura, o mi sollazzo con la gergalità della poesia, allora è festa grande, e il mondo assume fattezze più dolci, sensazioni amiche, voglia di perfetta giustizia.

MicheleDeLuca -Ordine della apparenze- 2006 cm100x118 074

Ordine delle apparenze, 2006

 

La cronaca ci crocifigge con il suo imbruttimento, con la sua cattiveria antiumana. Penso a uomini unici come Falcone, incensato ovunque ma in realtà perdente (sempre più), visto che i suoi nemici hanno conquistato come non mai il nostro Paese, sono avanzati come nessuno poteva immaginare (neanche lui, che vedeva più in là di tutti).

Mi viene da piangere a rivedere l’immagine di Caponnetto alla notizia dell’attentato di Capaci, quando desolato ha detto: “E’ tutto finito…”, l’ha detto all’Italia; per un periodo sembrava l’avessimo smentito ma mi rendo conto che quel vecchio saggio e onesto aveva detto la verità, purtroppo…

MicheleDeLuca -Tutte le parole che si perdono- 2011 cm70x50 d 693

Tutte le parole che si perdono, 2011

 

Non amo per niente questo stato di cose e mi fa soffrire pensando che è il nostro e non ce ne sono altri (visto il continuo peggioramento della situazione).

Dobbiamo sperare in meglio, è nostro dovere, ma è oggi assai faticoso…

Mario Trani

 Interferenze, 2004

Breve biografia di Michele De Luca

Michele De Luca è nato a Pitelli, La Spezia, nel 1954. Ha studiato all’Accademia di Belle Arti di Firenze ed ha lavorato come scenografo nel teatro e nel cinema. Artista e poeta, persegue da anni una ricerca sia visiva che letteraria intimamente legate e tendenti all’analisi delle forze primarie. Ha pubblicato poesie su riviste e antologie, nel 2008 edite da Quasar nel volume Altre realtà.  

Vive e lavora in Liguria e a Roma dove insegna all’Accademia di Belle Arti.

Ha partecipato a: Nuove emergenze degli anni ’80 e ’90, Premio Marche, Mole Vanvitelliana, Ancona, 1999; BNL: una Banca per l’arte oltre il mecenatismo, Chiostro del Bramante, Roma, 2000;  Una luce per Sarno, Musei Civici di Angri, Spoleto, Amalfi, Macerata, Scafati, 2002; III Biennale libro d’artista, Biblioteca Civica, Cassino, 2003; Sensi  contemporanei, Museo Vittoria Colonna, Pescara, 2004; Le collezioni del CAMeC, Centro Arte Contemporanea, La Spezia, 2004;  La luce oltre la forma, Galleria Comunale, Portogruaro, Galleria Peccolo, Livorno, Galleria Folini, Chiasso, Svizzera, Museo Casabianca, Malo, 2004; Rosso Malpelo, Galleria Civica, Enna, 2007; Moti urbani, Palazzo Nicotera, Lamezia Terme, 2009; BAU n.7, Fondazione Mudima, Millano, XXXVII Premio Sulmona, Polo Museale, Sulmona, 2010; Saluti dall’Italia, Saaeijarven museo, Finland, 2012; Fabriano un foglio di carta lungo il Nilo, Pinacoteca Civica Molajoli, Fabriano, Istituto Italiano di Cultura, Il Cairo, Egitto;  The making of – Artisti al lavoro in TV, Corviale, Roma, di-segni poetci 2, MACMa, Museo Arte Contemporanea, Matino, Tres Tres Tria, Bibliothè, Roma, 2013; Belle parole, poesia visiva, Palazzo Corbelli, Fano, Enrico Berlinguer e lo sguardo degli artisti, Camera dei Deputati, Roma, La materia del colore, Galleria Civica, Monfalcone, 2014. Ha esposto a rassegne internazionali  in musei e gallerie a Tokyo, Parigi, Londra, La Habana, Buenos Aires, Melbourne, Seoul e in Finlandia, Irlanda, Germania, Svizzera, Emirati Arabi Uniti.    

Fra le personali: Break Club, Roma, 1987, Università di Siena, 1991, Università di Genova, 1996; Accademia d’Ungheria in Roma, 1997; Museattivo Claudio Costa, Genova, 1998; Immaginaria gallery, Firenze, Galleria Giulia, Roma 2001; Studio Ghiglione, Genova, 2002; Studio Watts, San Gemini, Galleria Peccolo, Livorno, 2003; SICAF, Seoul International Contemporary Art Fair, Seoul, Corea, 2004; Tralevolte, Roma, Palazzo Chigi, Galleria Miralli, Viterbo, 2005, CAMeC, Centro arte contemporanea, La Spezia, 2008; Quasar, Roma, 2009; Insight gallery, Roma, Chiostro di San Nicola, Anacapri, Museo Civico Casa Deriu, Bosa, 2010; Chiostro di San Francesco, Pienza, 2012; Palazzo Bentivoglio, Bologna, 2013; Galleria La bottega, Gorizia, Tralevolte, Roma, 2014.

Contributi critici: Enrico Crispolti, Anna Imponente, Gabriella De Marco, Paolo Balmas, Manuela Crescentini, Diego Collovini, Enzo Cirone, Carmine Benincasa, Carlo Alberto Bucci, Alessandro Masi, Flaminio Gualdoni, Paolo Campiglio, Enzo Bilardello, Ennio Borzi, Mirella Chiesa, Filiberto Menna, Cesare Vivaldi, Massimo Bignardi, Luca Beatrice, Franco Sborgi, Matteo Fochessati, Margherita Levo Rosenberg, Lucilla Saccà, Giovanni Iovane,  Luciano Caprile, Guglielmo Gigliotti, Cecilia Casorati, Cesare Sarzini, Alberto Dambruoso, Ludovico Pratesi, Cristiana Perrella, Nicola Corradini, Tiziana D’Acchille, Ferruccio Battolini, Valerio Cremolini, Ettore Bonessio di Terzet, Vito Apuleo, Lorenzo Mango, Miriam Cristaldi, Maurizio Sciaccaluga, Luciano Tomagè, Germano Beringheli Marzia Ratti, Laura Cherubini,  Ignazio Delogu, Paolo Bertolani, Massimo Giannotta, Giorgio Patrizi, Mario Quattrucci,  Luca Basile, Eleonora Acerbi, Antonio Spagnuolo, Stefano Giovanardi, Domenico Donatone, Luigi Paolo Finizio.

MicheleDeLuca -Una volta sola- 2013 cm120x80 at 646 c (2)

Una volta sola, 2013

Spiacente, I commenti sono chiusi al momento