Gen 222015
 

Io credo che abbiamo bisogno, ora più che mai, dello sguardo degli artisti, gli unici che possano darci un contributo “altro” dalla massa di pareri che ci travolge quotidianamente, gli unici che possono aiutarci a vedere con gli occhi e con il cuore quanto sta accadendo in questo momento storico.

Contro la separatezza dell’arte, gli artisti prendano la parola nella cronaca: se crediamo che l’arte è vita, siano gli artisti, finalmente! a spiegarci la realtà attraverso lo sguardo e la prospettiva dell’arte. 

Oggi ascoltiamo Maimouna Patrizia Guerresi, un’artista italiana convertita all’Islam che ho conosciuto in occasione di una puntata di Art News nella quale realizzò una delle sue celebrate fotografie che spesso rappresentano immagini doppie, divise tra ieri e oggi, tra realtà e mito, tra bianco e nero.

Sospensione sulla soglia di un confine, che è anche sospensione di giudizio, e che rende manifesta la verità di una doppia identità che è arricchimento e non disagio, presagio semmai di una ulteriore modernità.    

Maimouna MA'RIFAT,2009 ©Maïmouna Guerresi

MA’RIFAT,2009 ©Maïmouna Guerresi

Io sono Sufi, i Sufi sono mussulmani, un detto Sufi dice:

“Noi Sufi siamo come le bussole un piede fermo nell’Islam e l’altro che percorre tutte le religioni”.

Attraverso il mio lavoro cerco di far riflettere ed esaltare le similitudini tra le culture e le religioni, piuttosto che le differenze.

Maimouna M-eating Sufi2013©Maïmouna Guerresi

M-eating Sufi, 2013 ©Maïmouna Guerresi

L’arte la scienza, la cultura, la giusta informazione, accompagnata da un’etica e da un rispetto per i valori altrui aiuta ad ampliare gli spiriti e ad aprire le menti verso degli intenti comuni.

Maimouna M-eatingRED Table ©Maïmouna Guerresi (1)

M-eatingRED Table, 2013  ©Maïmouna Guerresi

La cattiva interpretazione dei testi sacri e il desiderio deformato di protagonismo che accende i deboli spiriti di alcuni  giovani  fanno  solo rallentare  ma non deviare il giusto percorso di quella che deve essere una possibile forma di vita  ecumenica.

Grazie!

Maimouna portrait


Spiacente, I commenti sono chiusi al momento