Ott 012013
 

Oggi, Mibact, San Michele, sala Molajoli: si presenta la nona giornata del contemporaneo, sabato prossimo, 5 ottobre. Al tavolo tre donne: Maria Grazia Bellisario, Beatrice Merz, Marzia Migliora. Sempre più spesso quando si parla di arte, lo si fa tra donne che occupano posizioni preminenti: nell’ordine una dirigente del servizio architettura e arte contemporanee, la direttrice del Museo di Rivoli e un’artista affermata. Si rivolgono ad una platea composta in gran parte di donne e parlano di “fare sistema”: tra i musei, visto che l’Amaci che promuove l’evento, è l’Associazione dei  musei d’arte contemporanea; fra donne, aggiungo io, che è poi l’aspirazione di questo blog. Fare sistema non solo per collegarsi, condividere, mettere a frutto esperienze comuni, ma anche per ottenere risultati, orientare l’opinione pubblica e la politica, fare lobby.

MarziaMigliora_AquaMicans_GdC9

L’opera di Marzia Migliora, le donne di Gibellina che salgono tra i sentieri del Cretto di Burri portando anfore d’acqua, sembra scattata per questo blog, per lebuoneculturali, portatrici d’acqua da sempre, inerpicate tra i sassi delle difficoltà burocratiche, affaticate dalla mancanza di risorse, impegnate nell’impresa di promuovere e difendere la cultura. Marzia ha chiesto alle sue protagoniste di immaginare che ad aspettare l’acqua, in cima alla salita, ci fosse una persona cara, una che aveva molta sete; e, in questo paese, ubriacato dall’alcool della politica, non c’è poi bisogno di tanta immaginazione per trovare il volto di chi, senza cultura, sta perdendo la sua identità.

Cercate e trovate gli appuntamenti di sabato sul sito: www.amaci.org

Marzia Migliora immagine per la Nona Giornata del Contemporaneo AMACI Aqua Micans, 2013 Fotografia a colori realizzata al “Grande Cretto” di Alberto Burri, Gibellina. photo: Turiana Ferrara

Spiacente, I commenti sono chiusi al momento